Nosy Be, Madagascar: quando andare e dove alloggiare

Dopo avervi parlato delle 10 cose da vedere a Nosy Be e delle migliori escursioni da non perdere, è arrivato il momento dei consigli pratici.

Quando andare, dove alloggiare a Nosy Be e, soprattutto, perchè! Pronti? Partiamo!

Leggi anche:

Cosa Vedere a Nosy Be

Nosy Be: quando andare

 

Il periodo migliore per andare a Nosy Be va da metà maggio ad ottobre. Nella prima metà di maggio in genere il tempo è già buono, ma vi è ancora il rischio, per quanto basso, del passaggio di cicloni tropicali.

Noi abbiamo “scelto” il mese di agosto e siamo stati benissimo: pensate che a Nosy Be sarebbe “inverno”, ma il clima dell’isola è tropicale, quindi caldo tutto l’anno. Attenzione però: da novembre ad aprile la stagione è piovosa!

Anche per fare il bagno il mare è caldo tutto l’anno: la temperatura va infatti dai 26 gradi del periodo luglio-ottobre, ai 29 gradi del periodo gennaio-aprile.

Un’altra cosa da sapere è che le giornate, a Nosy Be, iniziano presto e finiscono presto: ad agosto il tramonto era alle 17.30!

A noi questo ritmo lento è piaciuto tantissimo perché riuscivamo così a goderci non solo le giornate, ma anche le serate tra cene, balli e tradizioni malgasce!

Nosy Be dove alloggiare

Nosy Be quando andare

Dove alloggiare a Nosy Be e perché

 

Decidere dove alloggiare a Nosy Be è sicuramente molto soggettivo. Il mare più bello dell’isola si trova nella spiaggia del famoso (e non troppo economico) Andilana Beach.

In molti però non sanno che a Nosy Be in sé il mare non è poi granché: quello da cartolina lo vedrete nelle tante escursioni alle isole vicine, dove potrete sbizzarrirvi anche con le immersioni nella barriera corallina!

Questa considerazione ci ha portati a scegliere anche in base alla zona con più svago serale: in questo caso vi consiglio uno dei tanti resort, lodge o hotel sulla spiaggia di Madirokely.

Questa spiaggia, infatti, è estremamente comoda sia per le escursioni giornaliere (molte partono da qui e ci siamo risparmiati taxi e levatacce) sia per la sua vicinanza ad Ambatoloaka, cuore pulsante della vita notturna dell’isola.

Ambatoloaka Nosy Be

Ambatoloaka e la vita notturna di Nosy Be

 

Ambatoloaka, in realtà, è una semplice strada, lunga poco più di un chilometro, con musica, pub, ristoranti (non dimenticate di provare il mitico Zeburger!) e negozi di souvenir.

Sicuramente è tutto molto turistico, ma noi abbiamo trascorso belle serate in compagnia e, dato che il nostro alloggio era vicino, l’abbiamo sempre raggiunta a piedi!

Questa comodità è stata davvero impagabile perché così non avevamo orari né vincoli legati ad un bicchiere in più o a interminabili percorsi in taxi di notte.

Se invece volete concedervi una serata malgascia davvero autentica vi consiglio di tenervi liberi una domenica sera per andare nel locale Tatie Chris, sulla spiaggia di Madirokely. A noi è stato consigliato da uno dei ragazzi che ci facevano da guida, Agostino.

Posso dire senza alcun dubbio che questa è stata la serata più memorabile del viaggio e quella dove abbiamo fatto le ore piccole, trascinati in pista dalla gente del posto.

Quando hanno visto che non eravamo intimoriti, infatti, ci hanno subito coinvolti in un cerchio in cui ognuno, a turno, andava in mezzo a ballare. Come nei film.

Inutile dire che loro il ritmo ce l’hanno nel sangue, ma quello che non si aspettavano è che anche noi, complice la birra ad un euro e pochi centesimi, ci lanciassimo in un twerk scatenato.

Non dimenticherò mai il boato che si è sollevato in quel momento. E le risate, le chiacchiere fino all’una di notte (che lì significava fare tardissimo), la sensazione di libertà che ci dava ballare sulla spiaggia, la complicità nata in modo semplice, da una bevuta in compagnia.

Nosy Be vita notturna

… Dove abbiamo alloggiato noi

 

La nostra scelta, come soggiorno, è ricaduta sull’Eden Village Premium Royal Beach anche se, ad essere sinceri, cercavamo qualcosa di meno commerciale, ma l’offerta di resort e volo insieme era ottima quindi l’abbiamo fermata al volo e, per fortuna, non ce ne siamo pentiti.

fiori sul letto come benvenuto, la visuale sulle palme e sulla spiaggia che ci ha regalato tramonti meravigliosi, la terrazza in cui spesso la sera ci rilassavamo sorseggiando un drink, i pasti all inclusive che ci avranno fatto prendere almeno 10 kg.

Tutto perfetto e dalle foto in molti ci hanno chiesto se fossimo addirittura all’Andilana Beach! Scorrete la gallery qui sotto se volete farvi un’idea…

Non essendo grandi amanti della vita da spiaggia, come ormai sapete, abbiamo sfruttato il resort solo per dormire e mangiare, oltre che per il primo e l’ultimo giorno, in cui ci siamo concessi anche noi un po’ di relax senza programmi né escursioni. Ecco, a proposito di escursioni, nell’articolo sulle 10 cose da vedere a Nosy Be vi lascio tutti i miei consigli!

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 𝑴𝒂𝒓𝒕𝒊𝒏𝒂 𝑴𝒐𝒏𝒕𝒊🎈 (@martimonti_) in data:

E dopo tante parole, ora lasciamo spazio alle emozioni…

 

Leggi anche:

Cosa Vedere a Nosy Be

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su