Cefalonia: cosa vedere e quali spiagge non perdervi

Cosa vedere a Cefalonia? Ecco la prima domanda che mi sono fatta quando mi hanno proposto questa meta. Ammetto poi che era la prima volta che sentivo parlare di quest’isola e, come al solito, ero un po’ sul “chi va là! E questi dove mi vogliono portare?”. Alla fine però ha conquistato anche me.

Certo, patti chiari e amicizia lunga. Se state cercando un’isola in cui darvi alla “vida loca” e vivere di flirt estivi, lasciate proprio stare. Il massimo che potrete trovare saranno capre in grande quantità e neanche troppo amichevoli!

L’isola di Cefalonia fa al caso vostro se volete staccare la spina da tutto, se avete voglia di esplorare, se amate i paesaggi naturali in cui il verde delle montagne circonda quello del mare e vi si specchia dentro. Ecco, allora potete preparare le valigie.

Dove si trova Cefalonia e come girarla?

 

Ma partiamo dall’inizio: dove si trova Cefalonia? L’isola è la più estesa delle Ionie ed è divisa in due parti dalla baia dei Livadi. Viene detta anche l’isola del pino nero, molto caratteristico di questa zona, ed è il punto di partenza per le gite alle vicine isole di Itaca e Zante.

Il modo migliore per vedere Cefalonia è noleggiare un’auto nei pressi dell’aeroporto, così potrete passare di spiaggia in spiaggia o inoltrarvi nella parte montuosa dell’isola per ammirarne gli scorci panoramici e la natura selvaggia, tra caprette e castelli in rovina.

Cefalonia è diventata nota come “l’isola del capitano Corelli”, dal film che nel 2001 l’ha portata alla ribalta con gli attori Nicolas Cage e Penelope Cruz. Ma non è solo per questo che l’isola ha iniziato a fare capolino nelle riviste di viaggio di tutto il mondo…

Ecco cosa vedere a Cefalonia e quali sono le spiagge più belle da non perdervi.

1. Argostoli: il capoluogo di Cefalonia

 

Capoluogo di Cefalonia e porto principale dell’isola, Argostoli si trova sulla costa occidentale ed è la città ideale per trascorrere una piacevole serata greca.

Nonostante sia stata rasa al suolo dal terremoto del 1953, questa cittadina ha saputo rialzarsi e, sebbene non presenti molte attrazioni storiche, è diventata sicuramente un punto di riferimento per i turisti.

Passeggiare per i negozi e le boutique della lunga via pedonale e della piazza principale è un vero piacere. Per non parlare di ristoranti, gelaterie, taverne tipiche e locali da aperitivo…ce n’è davvero per tutti i gusti (e tutte le tasche).

Concedetevi assolutamente una bella passeggiata sul lungomare al tramonto, se sarete fortunati potrete avvistare anche una tartaruga gigante…a noi è successo!

argostoli cefalonia

2. Spiaggia di Myrtos

 

La vera star dell’isola è la spiaggia di Myrtos, una delle più famose di tutta la Grecia per i suoi sassolini bianchi e le sue sfumature tra il blu e il turchese. Non può che essere amore a prima vista.

E per chi è sempre a caccia di scorci instagrammabili questo è sicuramente il posto giusto, sia di giorno che verso sera, con i suoi tramonti mozzafiato!

3. Antisamos: un mojito grazie!

 

La spiaggia di Antisamos a Cefalonia è molto apprezzata dai giovani per il suo stile caraibico, con tanto di bar, musica e cocktail.

La spiaggia è una combo di sassolini bianchi e mare cristallino: purtroppo noi non ce la siamo goduta al massimo perché il tempo non era dalla nostra parte, ma merita sicuramente un bagno!

antisamos cefalonia

4. Assos: Grecia o Liguria?

 

Assos è un piccolo paesino caratteristico della Grecia con tante case colorate che si affacciano sul mare e che ricordano un po’ la nostra Liguria. La baia è molto pittoresca, ma davvero piccola quindi non si presta a trascorrerci l’intera giornata.

Nonostante la difficoltà per trovare parcheggio, vi consiglio di andarci per l’ora di pranzo. Ci sono diversi ristoranti che si affacciano sulla spiaggia e cucinano ottimo pesce. In alternativa potrete concedervi un caffè vista mare per poi ripartire verso nuove spiagge!

assos cefalonia

5. Xi Beach: la spiaggia rossa

 

Xi Beach è tra le spiagge più chiacchierate di Cefalonia per una sua particolarità: la sabbia rossa!

Preparatevi a vedere persone che si fanno fanghi di argilla e girano ricoperte così da capo a piedi. Il fondale, proprio a causa di questa peculiarità, non è molto trasparente, ma la spiaggia è molto attrezzata.

Noi ci siamo concessi lettini e ombrellone per goderci un po’ di relax senza fretta. Meglio giocare d’anticipo e arrivare presto perché Xi Beach è molto affollata anche a causa dei numerosi giochi d’acqua per bambini e ragazzi. Noi non ci siamo cimentati perché ha vinto il lettino…

xi beach spiaggia rossa cefalonia

6. Lago di Melissani

 

Il Lago di Melissani è la vera attrattiva naturale di Cefalonia per la maggior parte dei suoi visitatori. E ovviamente noi non potevamo essere da meno.

Si tratta di una cavità carsica sul fondo di una dolina le cui pareti precipitano per 30 metri, fino alla superficie dell’acqua.

L’enorme buco sul soffitto, causato dal terremoto del 1953, fa filtrare i raggi del sole che creano giochi di colore sulle acque turchesi del lago. L’orario migliore per ammirare questo spettacolo è a mezzogiorno!

Noi abbiamo optato per la breve escursione in barca così abbiamo visitato anche l’interno della grotta. Niente male anche per avere un po’ di refrigerio dal caldo estivo!

lago melissani cefalonia

7. Grotta di Drogarati

 

La Grotta di Drogarati si trova molto vicino al Lago di Melissani, infatti noi abbiamo visto entrambi in una mattinata.

Ad un centinaio di metri di profondità, la Grotta di Drogarati ci ha lasciati senza parole con le sue stalattiti e stalagmiti, le gallerie e le caverne sotterranee.

Ma la particolarità che più ci ha sorpresi è la sua acustica naturale, che l’ha trasformata nella “Grotta dei Concerti” perché ha ospitato vere e proprie esibizioni musicali con un pubblico di ben 500 persone!

grotta drogarati cefalonia

Le isole con Cefalonia: Itaca e Zante

 

Ultimo consiglio (ma non per importanza), non dimenticate le isole con Cefalonia: Itaca e Zante! 

Molto diverse tra loro, ma sicuramente da vedere entrambe. Zante è diventata sempre più in voga per la sua bellissima Spiaggia del Navagio e la sua vita notturna , mentre a Itaca potrete seguire le orme di Ulisse.

Noi quest’anno abbiamo scelto di visitare quest’ultima partendo dal porto di Sami, a Cefalonia, e concedendoci una giornata intera alla scoperta di Itaca in tre tappe. E abbiamo capito ciò che Itaca vuole significare…

Condividi su